Biologicamente

Filosofia

Un segreto fatto di microclima e biodiversità.
Stefano e Marina da sempre credono e investono e sperimentano nel biologico.

Ma a Vittoria, biologico non è solo un scelta, si eleva a filosofia. Biologicamente è l’unico modo in cui si può fare un vino autentico a Santa Tresa; solo andando oltre le certificazioni e le norme e trasformando il biologico in un metodo di lavoro e in uno stile di vita, si può preservare il segreto dell’autenticità che si ritrova nel bicchiere.

la Terra Rossa

La terra rossa di Vittoria è teatro dello spettacolo della vita, senza alcuna distinzione di genere. Ogni porzione della nostra terra si esprime in maniera individuale a partire dalla composizione degli strati profondi del terreno.

Un terreno che dona alla vigna nutrimento e al frutto caratteristiche uniche proprie di questo terroir.

Il nostro lavoro investe tutti gli elementi che concorrono alla tipicità del prodotto. Dobbiamo conoscere prima di decidere e operare, per questo motivo abbiamo studiato la stratificazione della terra rossa di Santa Tresa. Capire su quale terreno crescono le nostre viti ci permette di migliorare le nostre scelte. Il primo strato rosso sabbioso è ricco di minerali, con un PH alcalino e una buona permeabilità, seguono 1-2 metri di roccia calcarea originata da depositi di sabbie e limi di vecchi fondali marini, una roccia “fragile” dove le radici riescono ancora a penetrare. Il mosso sottostante trattiene l’umidità, ed è caratterizzato da un’alta presenza di argilla che crea una naturale riserva idrica.

Biodiversità

Una Biodiversità che è risorsa, rinnovamento e difesa.
Non solo vigneti, ma ulivi, aranci, limoni e mandarini, carrubi e mandorli, i gelsi, i fichi, i melograni e la liquirizia selvatica.

I nostri giardini ricchi di essenze, veri e propri bacini di vita abitati da rettili e piccoli mammiferi. I nostri alberi, rifugio di numerose specie di uccelli.

Santa Tresa è un fiorire di varietà che convivono e mantengono vivo un vero paradiso naturale, popolato da api che nelle nostre arnie ci donano ottimo miele, e poi le volpi, i falchi, i conigli e i cardellini che qui trovano rifugio.

Sottoterra ancora ricchezza, ancora vita, dalle radici di tutte queste varietà agli insetti e ai microrganismi. E infine noi, l’uomo. Non al centro ma in mezzo alla natura, a volte guidandola, a volte ammirandola. Santa Tresa è viva nelle sue innumerevoli relazioni ed espressioni e diventa il luogo perfetto per una coltivazione sinceramente biologica.

Metodi in vigna

Siamo prima di tutto orgogliosi di essere agricoltori biologici. Coltiviamo i vigneti nel rispetto della natura e del territorio siciliano, perché la terra è la nostra ricchezza e dobbiamo preservarla.


Sovescio — Annualmente si effettua la tecnica colturale del sovescio invernale del favino, una leguminosa che seminiamo in dicembre. Una volta fiorito viene trinciato e interrato, apportando sostanze organiche naturali ai terreni. Un modo di fertilizzare assolutamente sostenibile e rispettoso della natura. 

Defogliazione — Soprattutto in Sicilia, con le alte temperature, è necessario prestare attenzione alla luce e al calore solare per evitare danni ai grappoli. La potatura da noi operata offre quelle zone d’ombra che proteggono le uve dall’insolazione diretta.

Confusione sessuale — Il disorientamento e la confusione sessuale sono tecniche di difesa delle colture che rispettano l'ambiente, diminuendo drasticamente le popolazioni dei fitofagi senza utilizzare prodotti chimici dannosi per il suolo e la salute umana.

Metodi in cantina

La cantina di Santa Tresa è luogo di produzione, controllo qualità, ma sopratutto sperimentazione. Le nostre tecniche enologiche operano in modo delicato, nella logica del rispetto e della conservazione dell'estrema qualità.

Lavoriamo molto duramente in campagna per ottenere la massima qualità dalle nostre vigne e il lavoro di cantina è delicato e volto solo a preservare ciò che abbiamo raccolto. La nostra filosofia è quella del minimo intervento, il frutto ben coltivato e raccolto deve solo essere accompagnato e non forzato per esprimere le proprie potenzialità.

Scelte di sostenibilità

La sostenibilità delle coltivazioni con l’instaurarsi di una condizione di equilibrio tra la vite e l’ambiente, è il principale obiettivo di Santa Tresa. La otteniamo sommando tanti piccoli miglioramenti, gestibili nell’operatività quotidiana, che consentono di agire sull’intero ecosistema.

Difesa della Vite — La difesa della vite è svolta valutando sempre le modalità operative più opportune, controllando le attrezzature per una distribuzione razionale, operando nelle ore più fresche della giornata e solo quando le soglie d’intervento impongono la necessità di avvalersi di mezzi tecnici di difesa e sempre rispettando le dosi d’impiego minime.  

Riduzione della CO2 — Una peculiarità di Santa Tresa riguarda la gestione del suolo. Oltre alla semina del favino, beneficia di lavorazioni interfilare per eliminare le erbe infestanti quando possono divenire competitive con la vite ed utilizzando sempre modalità di minima lavorazione finalizzata all’aumento del contenuto di sostanza organica e quindi alla riduzione di COemessa in atmosfera.

Gestione dell’acqua — Ulteriore aspetto di rilevante importanza riguarda la gestione dell’acqua di irrigazione di cui ci si avvale meramente per “soccorso” riducendo quindi i turni irrigui e i volumi di adacquamento ai fini di una riduzione dell’uso dell’acqua ma allo stesso tempo dei potenziali stress per la pianta.

I numeri

La Sicilia è leader della produzione Biologica Viticola Italiana (27,2% SAU biologica Italiana), con ca. 10.000 operatori occupati in questo settore e possiede un consistente patrimonio genetico autoctono.

Un esempio: la Sicilia vanta 52 specie autoctone di grano duro, gli Stati Uniti 6.

Iniziative come il nostro vigneto sperimentale certificano l’impegno di Santa Tresa in tal senso. La sostanza organica è considerata tra i più importanti indicatori di qualità del suolo. Santa Tresa ha investito nello studio dei cicli biologici della propria fauna e flora terricola al fine di esaltare le caratteristiche di positività a beneficio delle coltivazioni.

L’uso efficiente delle risorse idriche destinate all’irrigazione nel settore agricolo contribuisce all’adattamento al cambiamento climatico e a ridurre le emissioni di carbonio.

Fauna e flora

La Sicilia è una regione ricca di biodiversità, sia di specie vegetali che animali, con una elevatissima presenza di specie endemiche e popolazioni autoctone.

Le azioni agronomiche agro-climatico-ambientali e gli altri strumenti di mitigazione dell’impatto antropico possono migliorare in maniera notevole la qualità degli agro-ecosistemi, permettendo così alle specie selvatiche di spostarsi tra gli habitat naturali residui attraverso i cosiddetti corridoi ecologici.

Lasciamo il naturale inerbimento tra i filari per favorire la biodiversità, questo attira insetti che attirano a loro volta uccelli e conigli e ancora volpi e falchi. 



Contrada Santa Teresa,
Vittoria RG - Sicilia · Italia
t. +39 0932 184 6555

CONTATTACI

Per informazioni e visite in cantina

Consenso del cliente al trattamento dati da parte di Feudo Santa Tresa. Il cliente dichiara di aver preso visione dell'informativa privacy di Feudo Santa Tresa ed esprime il suo libero ed informato consenso al trattamento dei propri dati personali per le finalità ivi indicate. (vedi)

* do il consenso

nego il consenso