Cerasuolo di Vittoria

DENOMINAZIONE DI ORIGINE CONTROLLATA E GARANTITA

Il Cerasuolo di Vittoria ad oggi è l’unico DOCG riconosciuto di Sicilia. La resa di produzione per ettaro prevista dal disciplinare di produzione è estremamente ridotta SOLO 52HL/Ha. Di fatto una delle produzioni più basse di tutte le DOCG Italiane.

Santa Tresa vanta un lungo legame con il Cerasuolo di Vittoria. Il Cerasuolo di Santa Tresa nel 1950, fu il primo Cerasuolo di Vittoria mai prodotto e così etichettato come tale dal Cavalier Di Matteo, insieme a quello di Bastonaca.

Uve: nero d’Avola 60% - di cui circa il 15% leggermente appassito in pianta. Frappato 40%.
Vendemmia: entrambe le uve di Nero d’Avola e Frappato vengono raccolte a mano in cassette da 15 Kg. Il Nero d’Avola viene vendemmiato verso metà settembre, mentre il Frappato verso fine settembre.
Vinificazione: dopo una delicata diraspa-pigiatura, le uve di Nero d’Avola fermentano in botti di rovere di Slavonia da 30HL ad una temperatura fra i 18-24°C. La scelta ed il numero dei rimontaggi è legato alla degustazione quotidiana del prodotto. Ultimata la fermentazione, il vino fiore sosta sulle bucce per circa 15 giorni. Dopo la separazione dalle bucce, il vino ritorna nelle botti di rovere dove la fermentazione malolattica avviene naturalmente. Il Frappato fermenta in tini di acciaio inox ad una temperatura di circa 18-20°C, più fresca rispetto al Nero d’Avola, per esaltarne le note fruttate. Dopo la fermentazione rimane a contatto con le bucce per circa 8-10 giorni a cui segue la fermentazione malolattica.
Affinamento: i due vini vengono assemblati per ottenere il nuovo Cerasuolo. Questo avviene per la maggior parte in botti di rovere di 30 o 60HL, e per circa il 15% in barriques di rovere francese. L’affinamento in legno dura almeno un anno.
Note di degustazione: il vino si presenta di color rosso rubino con riflessi violacei. Al naso gli aromi sono fruttati di marasca e di susine, variegati da note mentolate e dolci come il caramello. In bocca è avvolgente, di grande struttura e persistenza con un tannino morbido e delicato.
A tavola: il Cerasuolo va servito ad una temperatura di 18/20°C. È un vino molto versatile, si abbina bene a spiedini ed involtini di carne, tonno e pesci importanti cucinati al forno.
Ispirazione label design

Un punto rosso al centro di un abbraccio di culture. Così, il Cerasuolo di Vittoria è espressione pura di una terra cullata dal mare che ha accolto genti vicine e lontane. Come i delicati strati di una conchiglia, le storie di innumerevoli generazioni si susseguono in un incontro di colori, segni e stili che nel corso dei secoli si sono fusi in una forma naturale, perfetta, vera.

VINI CORRELATI



Contrada Santa Teresa,
Vittoria RG - Sicilia · Italia
t. +39 0932 184 6555

CONTATTACI

Per informazioni e visite in cantina

Consenso del cliente al trattamento dati da parte di Feudo Santa Tresa. Il cliente dichiara di aver preso visione dell'informativa privacy di Feudo Santa Tresa ed esprime il suo libero ed informato consenso al trattamento dei propri dati personali per le finalità ivi indicate. (vedi)

* do il consenso

nego il consenso